cappuccini_logoPer quasi un quarto di secolo a Bologna furono aperti al pubblico contemporaneamente due Musei Indiani. Oltre al Museo fondato da Francesco Pullé, infatti, i missionari cappuccini in India inviarono ai confratelli di Bologna una considerevole quantità di oggetti esposti al pubblico nel convento di San Giuseppe, fuori porta Saragozza. I religiosi che si dedicarono alla raccolta dei manufatti in India, la storia del Museo Indiano nei decenni passati, fino agli anni più recenti è stata raccolta in un catalogo, che si può sfogliare anche online (link catalogo).